Una minaccia alla vita o all’incolumità del corpo è spesso una condizione estrema in cui l’individuo può sperimentare impotenza e terrore.

Il trauma avviene quando l’azione è impossibile: né la resistenza né la fuga sono realizzabili e il sistema di difesa è sopraffatto. Questo può portare a cambiamenti durevoli e profondi negli stati di eccitazione fisiologica, nelle emozioni, nella cognizione e nella memoria.

Un evento ha maggiori probabilità di avere conseguenze traumatiche se:

  • Minaccia la sopravvivenza
  • Sopraggiunge in modo inaspettato
  • La persona si è sentita impreparata nel fronteggiarlo
  • Vi è stata una crudeltà deliberata da parte di qualcuno
  • E’ accaduto ripetutamente.

Il trauma, in particolare quando connesso con la crudeltà umana, viola l’autonomia della persona e la sua dignità, che si sente abbandonata da tutti e indegna di protezione, sfiduciata anche nei legami significativi. Da un lato, la paura che si possa ripetere l’evento traumatico spinge a ricercare protezione negli altri, dall’altro lato si può sperimentare terrore nel contatto con gli altri: paura sia a stare da soli che a stare con gli altri.

 

Ritornare a una vita serena è possibile contrastando l’isolamento, individuando strategie efficaci per rilassare le tensioni, prendendosi cura della propria salute anche con il sostegno di persone significative che siano capaci di ascolto empatico. Un aiuto professionale va però ricercato nei seguenti casi:

  • diventa sempre più difficile gestire la normale vita familiare, sociale e lavorativa
  • si sperimentano quotidianamente sensazioni intense di terrore o flashback dell’evento traumatico
  • per gestire le tensioni e stare meglio si inizia a ricorrere a droghe, alcol o altre forme di dipendenza
  • si sperimenta una forte difficoltà a creare o mantenere legami affettivi
  • per evitare situazioni che ricordano il trauma, la vita inizia ad essere pesantemente limitata
  • vi è una generale sensazione di assenza di controllo.

Un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale permetterà di affrontare le difficoltà connesse col trauma a livello dei pensieri, delle emozioni e dell’attivazione fisiologica.

 

Qui è possibile approfondire il disturbo post-traumatico da stress e la reazione psicologica ai disastri.

Link alle risorse dell’American Psychological Association sul tema.