Attraverso una valutazione rigorosa, sia di tipo qualitativo che quantitativo, la diagnosi psicologica permette di inquadrare un disagio che la persona può aver soggettivamente sperimentato fino a quel momento come vaga, indefinita, insensata. Più che dare una “etichetta”, questa valutazione è finalizzata a meglio comprendere le cause e l’origine di una sintomatologia all’interno della propria storia di vita e darsi spiegazioni su ciò che alimenta il problema nella vita attuale.

Soprattutto, questo processo permette di individuare le risorse e i punti di forza che la persona può attivare, oppure accrescere attraverso un percorso di crescita personale.

Approfondisci i vantaggi di una consulenza psicologica mirata.